Samm vs Cairese: le interviste di SettimanaSport nel dopopartita

Marco Camisa è felice. Oggi la sua Samm è tornata alla vittoria. Finalmente. Dopo tante pacche sulle spalle, pali, traverse, pochi gol e nessun punto, ecco arrivare un successo che dà sostanza alla classifica degli orange.
“Sono contento! Che era dura quest’anno lo sapevamo dall’inizio e lo dico ogni settimana, purtroppo ci sono stati e ci sono tanti episodi che contano e pesano, al di là delle difficoltà della rosa e delle lacune tecniche abbiamo una classifica molto bugiarda. Ad Alassio abbiamo colpito tre pali ed è stato assurdo uscire sconfitti, ci mancano dei punti, non c’è dubbio.
Oggi la Cairese si è dimostrata un’ottima squadra, veramente forte, abbiamo sofferto nei primi 25 minuti ma oggi la sorte ci ha graziato finalmente. Anche se alla fine abbiamo legittimato il successo.
Loro nel secondo tempo non hanno mai tirato in porta. Il mercato? Se ci sarà la possibilità di fare dei correttivi faremo le nostre valutazioni, ma non è semplice intervenire, non abbiamo budget, non siamo il Rapallo che prende Bertuccelli. Io credo che oggi con 12/13 punti saremmo nella posizione che ci compete ma è inutile guardarci indietro, ci godiamo la prestazione di oggi che fa morale e ora sotto con l’Imperia, altro impegno non facile anche perchè oggi siamo usciti con le ossa rotte…”

Lele Maucci, difensore della Samm, commenta cosi il ritorno al successo degli orange contro la Cairese:
“Oggi è stata una partita molto dura, abbiamo incontrato la Cairese che è una delle squadre che fino a oggi mi è piaciuta di più ma si è trovata di fronte una Samm forse meno bella del solito ma più ostica.
Ormai sarà questa la nostra strada: fino a oggi abbiamo raccolto tanti complimenti per il gioco espresso, da oggi in avanti cercheremo di avere qualche complimento in meno ma qualche punto in più!
Oggi devo dire che abbiamo dimostrato ancora una volta, se c’era bisogno, che siamo una buona squadra e che domenica dopo domenica cercheremo di fare risultato contro chiunque!
Sono contento per la vittoria perché sicuramente dà una grande iniezione di fiducia ma onestamente non ho mai avuto dubbi su di noi!!.
Oggi è difficile fare una menzione particolare, i complimenti vanno sicuramente a tutti. Con questa voglia, questa umiltà possiamo davvero divertirci ancora, proprio come l’anno scorso!
Si riparte da qui: 6 punti e tanta voglia di dimostrare che ci siamo! Forza Samm!
Una citazione particolare per Valentino Privino. Oggi un gol e un assist! Finalmente è venuto a giocare: avevamo bisogno di lui!!!”

Matteo Giribone, ds della Cairese commenta la sconfitta di oggi a Santa Margherita:
“Nel primo tempo abbiamo giocato bene, potevamo tranquillamente andare in vantaggio, è stato bravissimo il loro portiere, e abbiamo preso una traversa, poi abbiamo preso gol su errore nostro, e ci è costato caro.
E’ stata solo colpa nostra se invece di essere sopra di due gol abbiamo finito il primo tempo sotto di uno. Nella ripresa, nella foga di ribaltare la partita non abbiamo saputo evitare il loro raddoppio.
Che la Samm non meritasse l’ultimo posto lo sapevamo prima di scendere in campo, ma oggi è stato solo un incidente di percorso, stiamo facendo comunque un campionato di alto livello, è stata solo una giorntata storta.
La Samm ha presp 3 pali domenica scorsa ad Alassio, oggi magari meritava di meno, ma il merito è tutto loro, sono scesi in campo molto organizzati. Noi l’anno scorso non ci siamo nascosti, ma quest’anno vogliamo solo fare un buon campionato, chi deve vincere sono altri…
Ripeto, può capitare una giornata dove produci tanto e non segni, e poi quest’ anno non c’è una squadra materasso in Eccellenza, la Samm ultima in classifica di oggi lo dimostra… Insomma, se questa era l’ultima in classifica, capiamo il livello dell’Eccellenza di quest’anno…”