Qualificazioni ai Regionali: pomeriggio dolce-amaro

Finisce in perfetta parità il sabato pomeriggio per le nostre leve impegnate nelle qualificazioni ai campionati Regionali.
I 2005 vincono in casa per 3-1 contro il Ca de Rissi San Gottardo, pareggio 1-1 per i 2002 in casa del Baiardo mentre i 2004 devono cedere 0-2 alla James in trasferta.

Grande partita per i Giovanissimi U14 di mister Crippa, infarciti come al solito da diversi 2006, che superano con merito la capolista Ca de Rissi, raggiungendola al comando della classifica e riaprendo prepotentemente il discorso sul passaggio del turno. Il successo bissa quello ottenuto a metà settimana per 2-0 in casa del Ligorna e porta a sei punti il bottino ottenuto nel girone di andata, aumentando ancora di più il rammarico per la sconfitta immeritata all’esordio contro la Sampierdarenese. Gara iniziata con oltre un’ora di ritardo per assenza dell’arbitro che si dimentica di avere un appuntamento. Dopo tanta attesa si comincia e gli ospiti vanno in vantaggio dopo pochi minuti con Floris. Prima del riposo, però, Guglielmo Peroncini dimostra per l’ennesima volta le sue qualità di bomber e con un’azione da attaccante di razza, si libera dell’avversario e solo davanti al portiere infila con freddezza nell’angolino basso. Nel secondo tempo gli spazi si aprono leggermente, e questo basta a Feleke Pagano per correre sulla fascia come se fossero le praterie del Mid-West.
I genovesi, più forti nel palleggio, attaccano alla ricerca della vittoria ma sulle ripartenze gli Orange sono devastanti e Feleke può dimostrare tutto il suo strapotere fisico. Nella rete del 2-1 va via sulla destra, mette una palla al bacio in area per l’accorrente Edoardo Maccario che al volo insacca alle spalle del portiere: la coppia “animalesca”. Il Ca de Rissi non ci sta e si butta in avanti alla ricerca del pari e l’occasione arriva clamorosa: fallo in area di Ballotta, con qualche dubbio, ed arbitro che assegna il calcio di rigore. Dagli undici metri Lorenzo Lauria si supera e respinge con bravura il tiro. Dal possibile 2-2 si passa al 3-1 ed il terzo gol lo realizza Feleke stesso, azione in fotocopia al secondo gol, ma questa volta più accentrato, e botta ad incrociare sul palo opposto: sfida finita e tre punti in saccoccia, da stropicciarsi gli occhi.

Le notizie che arrivano al Broccardi via etere da Genova sono contrastanti. Gli Allievi U17, in vantaggio ad inizio gara con Nicolò Solari, si vedono raggiungere nella seconda metà della ripresa dall’Angelo Baiardo: 1-1 finale. In ogni caso un ottimo punticino, da metterci la firma prima del calcio d’inizio, considerando soprattutto il pokerissimo subito allo Strinati dagli stessi avversari la scorsa stagione. Adesso bisogna assolutamente battere in casa la Genovese e vedere cosa combinano tra di loro Pianazze e Baiardo, poi si riposa in attesa della sfida decisiva in casa degli spezzini.
I Giovanissimi U15 cedono 0-2 alla James che, dopo aver espugnato il campo del Canaletto, ipoteca il primo posto del girone e il passaggio del turno. I giovani Orange di mister Giacobbe, adesso, devono superare Magra Azzurri in casa e Anpi Casassa in trasferta, prima di giocarsi tutto nello scontro diretto a Santa Margherita contro i “canarini” di Spezia all’ultima giornata. Compito per niente facile e con la differenza reti che potrebbe rivelarsi decisiva, anche se ricordiamo che in questa categoria resta il salvagente di quattro ripescaggi fra le migliori terze.