La Juniores pareggia a Baiardo

Finisce 2-2 l’ultima trasferta del torneo per la Juniores della Sammargheritese allo Strinati di Genova contro l’Angelo Baiardo. Un buon pareggio che mantiene l’equilibrio nel percorso esterno di quest’anno per i giovani Orange: quattro vittorie, altrettante sconfitte e cinque pari.

I padroni di casa hanno un bisogno assoluto di punti per la salvezza mentre i nostri ragazzi possono giocare con tranquillità la loro partita senza regalare nulla ai neroverdi. Gara in programma alle 18.30 ma gli incontri precedenti fanno slittare il calcio d’inizio di venticinque minuti. Cominciano i calcoli da parte dei protagonisti, giocatori, dirigenti ed anche arbitro: alle 20.45 molti di loro sono attesi al Ferraris per il derby tra Sampdoria e Genoa. Partita da giocare, doccia flash e giù di corsa per Via Mogadiscio verso Marassi. Intanto si comincia.

Mister Voci schiera Menchise in porta, linea difensiva con Fugazzi e Demartini esterni, Azzini e Caselli centrali, centrocampo a quattro composto da Ori, Corradini, Terrile e Marcelli, in attacco la coppia Solari e Di Guglielmo. Spazio quindi anche a ragazzi che durante la stagione hanno giocato meno. Fra questi grande gioia per Andrea Di Guglielmo che sblocca il risultato dopo pochi minuti segnando il suo primo gol in campionato: punizione sulla trequarti che arriva in area e sul batti e ribatti la punta è lesta a tirare una gran botta di destro che si infila sotto la traversa.
Una doccia fredda per i padroni di casa che si buttano in avanti a testa bassa alla ricerca del pari. Questo rimane il leit-motiv di tutta la gara con il Baiardo sotto di un gol che cerca di ribaltare il risultato e la Samm che prova a pungere di rimessa. Nel primo tempo i padroni di casa vanno vicini al gol in più di un’occasione senza riuscirvi e le due squadre vanno al riposo con gli Orange avanti 1-0.

Nella ripresa il canovaccio della gara rimane lo stesso con i neroverdi che spingono sempre di più alla ricerca della rete. E a metà tempo i loro sforzi vengono premiati. Piccola indecisione in difesa su un cross basso da destra e l’attaccante tutto solo appoggia in rete: 1-1. Nel frattempo la girandola di cambi ha già avuto inizio ed entrambe le formazioni approfittano delle cinque sostituzioni a disposizione per mettere in campo forze fresche. Per i nostri colori si segnala l’esordio del classe 2001 Giacomo Guarrella che, soprannominato “Ringhio”, mette subito in evidenza il perché del nomignolo entrando sul terreno di gioco alla sua solita maniera, pimpante, grintoso e propositivo. Ed è proprio lui, a pochi minuti dal termine, a realizzare il 2-1 con una bella azione personale conclusa con un gran tiro di sinistro da fuori area. Sembra fatta. Il Baiardo accusa il colpo ma prova con le ultime forze a buttarsi nella metà campo avversaria e poco prima del triplice fischio trova il pareggio su colpo di testa.

Avessimo vinto non avremmo rubato nulla ma alla fine è giusto così perché la sconfitta del Baiardo, dal loro punto di vista, sarebbe stata immeritata. Un punto a testa che permette agli Orange di rimanere al settimo posto e a loro di trovarsi a pari punti con il Real Fieschi ad una giornata dalla fine, con lo scontro diretto a favore e la possibilità di evitare i playout.
Sabato prossimo turno conclusivo, con sfida al Broccardi contro la Genovese che potrebbe regalarci la vittoria per raggiungere i 40 punti: un buon obiettivo per un campionato in crescendo da parte di tutta la squadra.
Forza Orange !

[Tutte le foto della gara le potete trovare su questa pagina]