La Juniores cala il tris sul Valdivara

Grande vittoria della Juniores che supera 3-0 il Valdivara, terza forza del campionato e formazione in piena lotta per il secondo posto con la conseguente qualificazione per le finali regionali.
Ottima prova dei ragazzi di mister Voci che dominano la gara dall’inizio alla fine senza concedere alcuna occasione agli avversari. Buone trame di gioco, il giusto atteggiamento in campo e finalmente un risultato che rispecchia in pieno l’andamento della partita.
Dopo la sconfitta immeritata patita sabato scorso in casa dell’Anpi Casassa, arrivata dopo sei risultati utili consecutivi, gli Orange reagiscono alla grande ed entrano sul terreno di gioco con il piglio giusto mettendo alle corde i più quotati avversari fin dai primi minuti.
Il 2-0 con il quale si va al riposo è il giusto premio per quello che si è visto in campo. Le reti portano la firma di Terrile, che sfrutta nel migliore dei modi una punizione calciata rasoterra sfruttando il terreno viscido, e di Gambarelli che lasciato inspiegabilmente solo in area appoggia in rete di testa dopo una pennellata da fermo di Moladori.
Nella ripresa, con la pioggia che continua a cadere copiosa, la Samm controlla la gara creando ancora diverse occasioni da gol. E la rete della sicurezza arriva grazie a Dapelo che con una botta al volo da fuori area insacca alle spalle del portiere.


A questo punto girandola di cambi, fra i quali si segnala l’entrata in campo di Mattia Tibello, classe 2002. Un buon esordio nella Juniores per il giovane attaccante, oltre una ventina di minuti con grande prova di carattere, senza paura e condita da un giallo per un’entrata ai limiti del regolamento.
Al triplice fischio tanti applausi dal numeroso pubblico accorso nonostante il tempo inclemente. D’altro canto questa squadra si viene a vedere volentieri perché quasi sempre regala belle partite, anche quando il risultato finale non soddisfa.
Davvero peccato per i tanti punti buttati via in certe occasioni, la sofferenza non è ancora finita e la lotta per non retrocedere non ancora chiusa. A tre giornate dalla fine ci attendono due trasferte consecutive difficili, Canaletto e Baiardo, prima dell’ultima gara al Broccardi contro la Genovese ultima in classifica. Manca poco, ancora un ultimo sforzo e l’obiettivo si raggiunge ma guai a mollare adesso pensando che sia praticamente fatta.
Bravi ragazzi, forza Orange !