Grande Juniores! Sconfitta la capolista Fezzanese

Grandissima prestazione della Juniores che batte 3-2 la capolista Fezzanese, autentica dominatrice del campionato. I Verdi spezzini subiscono la seconda sconfitta stagionale, la prima fuori dalle mura amiche dove finora avevano ceduto solo un punto. Una bella gara quella del Broccardi, dove in campo non si sono visti assolutamente i 24 punti che separavano le due formazioni in classifica e dove i ragazzi di mister Voci hanno giocato alla pari contro i più quotati avversari. Un applauso vero agli ospiti che guardano tutti dall’alto con grande merito e con una politica societaria davvero meritevole: rosa composta prevalentemente da ragazzi del 2000 con qualche innesto del 1999, una cosa che diffilmente si vede in questo torneo.
Primo tempo quasi perfetto. A parte forse il gol subito nei primi minuti dal difensore Foce, bravo ad approfittare di una leggera dormita su un calcio d’angolo per battere a rete, che poteva indirizzare la gara nella direzione sbagliata. La reazione, però, non si fa attendere troppo e al 20′ Solari Basano, al terzo centro consecutivo, dopo un liscio difensivo si invola verso l’area e con un colpo da biliardo angola così bene da colpire entrambi i pali prima di vedere la sfera gonfiare la rete: 1-1. Il sorpasso arriva alla mezz’ora. Calcio di punizione dal limite che Doci batte magistralmente superando la barriera per infilare la palla a fil di palo con il portiere Francesco Rossi che può solo toccarla quando è già dentro. La Fezzanese va vicina al pari poco dopo ma Casarini è bravissimo a chiudere in diagonale e respingere la conclusione ravvicinata. Scampato il pericolo, gli Orange continuano a giocare alla grande e prima del riposo Cagnazzo realizza il 3-1 che chiude la prima frazione.
Ad inizio ripresa gli ospiti riaprono subito la sfida ancora con Foce, sempre sugli sviluppi di una palla inattiva: 3-2 e tutto di nuovo in gioco. Questa rete inevitabilmente mette pressione nella testa dei padroni di casa, i quali nonostante i tentativi ospiti riescono comunque a controbattere alla ricerca del poker e a portare in porto una vittoria che regala tre punti inaspettati ed importantissimi per la classifica. Tre punti che, soprattutto si spera, daranno morale e convinzione nei propri mezzi.
Sabato prossimo la truppa è attesa dalla trasferta di Bogliasco contro il Pieve Ligure. In questo momento siamo salvi ma una vittoria contro una diretta concorrente sarebbe davvero un punto esclamativo forse decisivo per il raggiungimento dell’obiettivo finale. Da dicembre, lasciando perdere la sconfitta interna contro il Molassana, inopinata ed immeritata, la squadra ha conquistato 15 punti nelle restanti sette gare, con quattro vittorie e tre pareggi. Un trend positivo che bisogna assolutamente mantenere. Non bisogna abbassare la guardia dopo questa bella e prestigiosa vittoria ma andare lì umili e concentrati per portarsi a casa altri tre punti.
Bravi tutti!

SAMMARGHERITESE: Bussanich, Bucchioni (Bove), De Martini, Lo Re (Ori), Casarini (Caselli), Azzini, Terrile (Moladori), Marcelli, Solari Basano, Doci, Cagnazzo (Cevasco). A disposizione: Barre Suarez, Corradini. Allenatore: Voci
FEZZANESE: Rossi F., Rossi L. (Frolla), Balito (Lapperier), Cidale, Delvigo, Foce (Salku), Capasso (Zappelli), Diomandé, Pieri, Magistrelli, Lala (Campagni). Allenatore: Bonati
Arbitro: Alessandro Bresciani di Chiavari
Ammoniti: Cagnazzo, Marcelli, Casarini, De Martini e Solari Basano (S); Diomandé (F)