Juniores: finisce in parità il derby contro il Rivasamba

Termina 1-1 la sfida tra le Juniores di Sammargheritese e Rivasamba, derby del Tigullio molto sentito. Una bella gara, avvincente e giocata bene da entrambe le formazioni con il rammarico da parte dei padroni di casa di aver fallito all’ultimo minuto il rigore della vittoria.

Primo tempo giocato ad alti ritmi e con buone trame di gioco, soprattutto da parte Orange, ma con nessuna occasione vera da una parte e dall’altra, eccetto una palla-gol per Moladori che arriva tardi per un nonnulla all’impatto con il pallone su cross di Amandolesi. Si va così al riposo sul risultato di 0-0.

Nella ripresa, invece, i portieri entrano in scena e sono chiamati spesso a fare la loro parte. Ma mentre in un caso solo è bravo il nostro Bussanich a respingere alla grande un tentativo ospite, l’estremo difensore calafato diventa il protagonista della gara. Rivasamba in vantaggio al quarto d’ora: rimessa laterale lunga, palla nei sedici metri, difesa timida, batti e ribatti e palla in rete. La reazione è ottima e produce diverse chances per i padroni di casa. Le più clamorose sono un calcio al volo di sinistro da parte di Cevasco, splendidamente respinto dal portiere ospite, ed un palo pieno di Dapelo con un tiro da fuori area. Finalmente un tentativo va a buon fine con la rete di Solari che dall’altezza del dischetto calcia a botta sicura ed impatta la sfida. Nel finale di gara la Samm ha la possibilità di ribaltare la partita: Cevasco viene steso nettamente in area e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Azzini che calcia angolato ad incrociare ma il portiere si supera e respinge il tentativo. Triplice fischio e tanta rabbia, oltre a qualche lacrimuccia del capitano. Non preoccuparti “Azzo”, il rigore lo sbaglia chi lo tira e nella vita lo hanno fallito anche i “Palloni d’Oro”. Certo le sfere girano ma si va avanti. Gli applausi finali del numeroso pubblico accorso al Broccardi sono per tutti i protagonisti: ci siamo divertiti e questo è ciò che conta di più.

La prossima sfida è un’altra di quelle dove i punti contano doppio: al Comunale di Cogorno contro il Real Fieschi, un altro derby contro una formazione che come noi lotta in zona playout. Ancora una volta ci vorranno testa, cuore e gambe.

A fine partita, queste le parole di mister Voci: “Sono sempre più orgoglioso dei miei ragazzi. Certo un po’ di rammarico rimane, per le occasioni fallite durante la gara e soprattutto per il rigore nel recupero. Ma la squadra ha disputato un grande derby, intenso, sempre a buoni ritmi, con belle azioni di gioco. Bravi tutti, da chi ha giocato novanta minuti a chi è entrato nella ripresa. Siamo sempre lì in classifica e dovremo lottare fino alla fine del campionato ma continuando in questo modo non posso che essere fiducioso. E’ vero facciamo fatica a segnare, spesso non raccogliamo quello che seminiamo durante le sfide ma giocando in questa maniera sono sicuro che faremo i punti necessari per salvarci”.