Finisce in parità il derby del Tigullio

Finisce in parità 1-1 il derby del Tigullio tra Sammargheritese e Rapallo, gara valida per il dodicesimo turno del campionato di Eccellenza.
Gli Orange, sotto di un gol al riposo, pareggiano nella ripresa e come spesso capita in questi casi il fatto può essere visto come positivo ma l’impressione a fine gara, da parte di tutti, è quella di aver sprecato l’occasione di prendersi tre punti.

Nella prima frazione accade l’episodio che condiziona buona parte della gara. Fallo di Gambarelli su Crafa e reazione assurda del giocatore ospite che rifila un colpo al centrocampista. L’arbitro espelle giustamente il calciatore ospite ma il teatrino continua con discussioni da una parte e dall’altra. Viene chiamato in causa anche il guardalinee e il conciliabolo va avanti per alcuni minuti fino a quando, nello stupore generale, il direttore di gara mostra il cartellino rosso anche nei confronti del nostro Cilia. Il numero sette non la prende bene e lascia il campo in maniera alquanto arrabbiata per non usare altri termini. Il dubbio è che ci sia stato uno scambio di persona o qualche parola di troppo. Resta il fatto che la sfida prosegue in dieci contro dieci.
Pochi minuti dopo, con i ragazzi ancora non pienamente concentrati dopo il fatto accaduto, il Rapallo trova il gol su una punizione non irresistibile dell’ex Carbone che Raffo non vede partire: 0-1. Le occasioni per pareggiare non mancano ma con questo risultato si chiude il primo tempo.

Ad inizio secondo tempo fuori Bozzo e subito in campo Alex Belfiore che va a far coppia in attacco con Marrale. Ed è proprio il bomber neoentrato che realizza il meritato pareggio a metà ripresa, per la seconda volta consecutiva decisivo al Broccardi ad alzarsi dalla panchina e raddrizzare le sorti della gara. Come contro il Valdivara la squadra veleggia sull’onda dell’entusiasmo alla ricerca del gol-vittoria ma senza trovarlo. Rimane il fatto positivo di non aver concesso praticamente nulla agli avversari ma proprio questo è il rammarico più grosso che resta al triplice fischio e a bocce ferme.

A tre giornate dal termine del girone di andata la classifica ci vede sempre a +5 dalla zona playout: tranquilli ma non troppo che è poi la sensazione che speriamo di vivere per tutto il torneo.
Prossimo turno si va in scena a Molassana, contro una squadra che ci precede di un punto in graduatoria e che finora ha vinto cinque gare su sei sul proprio campo. Dopo tre anni torniamo a giocare a Ca de Rissi, vittoria 2-0 nel 2014, su un terreno difficile e molto diverso dal Broccardi. Forza Orange !

 

SAMMARGHERITESE: Raffo, Ferrari (42’st Liguori), Bozzo (1’st Belfiore), Gambarelli (22’st Privino), Maucci, Mortola, Cilia, Gallio, Marrale (26’st Cagnazzo), Masi, Signorini (38’st Del Cielo). A disposizione: Santarello, Neirotti. Allenatore: Camisa
RAPALLO: Roi, Verrini, Porro (28’pt Ghirlanda A.), Napello, Carbone, Michi, Nelli (32’pt Picasso), Crafa, Marasco (23’st Rossi), Marchi (35’st Mosto), Maffei (40’st Selva). A disposizione: Biacchessi, Baudo. Allenatore: Marselli
Arbitro: Andrea Valentini di La Spezia; assistenti: Davide Gagliardi e Alessandro Nista di La Spezia