Pari 1-1 per la Prima Squadra contro la Fezzanese

 

Finisce in parità 1-1 la sfida del Broccardi tra Sammargheritese e Fezzanese, valida come settimo turno del campionato di Eccellenza. Un pareggio giusto, tra due squadre che hanno cercato fino all’ultimo di portarsi a casa i tre punti, in una gara giocata a ritmi altissimi per tutti i novanta minuti.
Grande rammarico in casa Orange per il risultato con il quale si va al riposo. Vantaggio iniziale realizzato da Marrale, con una giocata personale appena dentro l’area e conclusione di punta nell’angolino basso. Lo stesso bomber, alla mezz’ora, è costretto ad uscire dal campo per infortunio sostituito da Canella leva 2000. Per tutti i 45 minuti arrivano buone occasioni per raddoppiare non sfruttate a dovere. Non tanto per le parate del portiere ma per un’incapacità di leggere le situazioni di ultimo passaggio in frangenti davvero favorevoli. Come spesso accade, gol sbagliato gol subito e ad un soffio dal doppio fischio arriva il pari ospite. L’arbitro non concede un fallo per gamba tesa su una nostra uscita e tre secondi dopo fischia lo stesso fallo per i Verdi. Dalla trequarti, palla buttata in mezzo all’area, sponda di testa e Terminello è il più lesto di tutti a risolvere in mischia.
L’episodio galvanizza la Fezzanese, nonostante i quindici minuti di pausa, e alla ripresa delle ostilità la partita inizia a prendere una piega diversa con i ragazzi di Sabatini che si fanno più pericolosi. Ma nel loro momento migliore il capitano Grasselli commette una sciocchezza, fallo di reazione vistoso su Privino e rosso giusto sventolato in faccia. La superiorità numerica, però, non sembra vedersi particolarmente in campo e su qualche ripartenza la Samm rischia qualcosa di troppo, graziata dagli attaccanti ospiti in più di un’occasione.
Nel finale càpitano ancora un paio di possibilità per vincere la gara: prima con Signorini che calcia una botta centrale da fuori area sventata in angolo dall’estremo difensore Greci, classe 99, e poi con Cilia che impatta al volo su un cross da sinistra con la palla che esce di un metro.
Al triplice fischio in tribuna si vede qualche faccia scura ma questo è un buon pareggio, contro una signora squadra composta da ottimi giocatori, soprattutto dalla cintola in su. La doppia sfida alle due favorite del torneo, Vado e Fezzanese, ha portato in saccoccia un punto ma ha dimostrato in maniera più che netta che i “Camisa Boys” se la possono giocare alla pari contro qualsiasi squadra. Potranno anche arrivare periodi più difficili nel corso della stagione ma il primo quarto di campionato possiamo definirlo sicuramente positivo: 11 punti in sette gare e +5 sulla zona rossa.
Domenica prossima si gioca ancora in casa e al Broccardi arriva la Sestrese. Potrebbe mancare Marrale, da valutare l’entità dell’infortunio, ma sicuramente rientrerà Masi dalla squalifica di quattro giornate. I verdestellati sono gli unici a non aver ancora vinto una gara ma allo stesso tempo hanno perso solo due volte. Con la situazione odierna di classifica, non perdere sarebbe fondamentale e vincere sarebbe oro colato. Nelle ultime cinque stagioni di Eccellenza, dopo la salita di entrambe dalla Promozione 2011/12, il bilancio è leggermente a nostro favore: tre vittorie, due sconfitte e cinque pareggi e imbattuti in casa con due successi.