La Samm pareggia e mantiene la vetta

Finisce 2-2 la sfida del Broccardi tra Sammargheritese e Pietra Ligure, classifica alla mano la gara di cartello della terza giornata di Eccellenza. Lo dimostra il fatto che l’AIA manda, da fuori regione, Gioele Iacobellis da Pisa ad arbitrare.
Per il giovane direttore di gara, 23 anni, detto “Pischello”, uno dei migliori fischietti toscani di categoria, nel curriculum la direzione della finale di coppa della scorsa stagione, è il primo esame da superare per salire in Serie D. La valutazione finale del suo operato spetta ai suoi superiori venuti a vederlo.
Noi possiamo solo limitarci a dire che lui e i suoi due assistenti sono sicuramente stati protagonisti più che importanti della partita. Un rigore, tre giocatori espulsi più mister Camisa, fuorigioco discutibili, cose non viste e nell’insieme una sensazione di mancanza di controllo totale. Non è una lamentela sull’arbitraggio, perché gli episodi sono stati da una parte e dall’altra, e neppure una bocciatura assoluta, ma una semplice constatazione.
In tutto questo è venuta fuori una gara altalenante, ricca di colpi di scena, con la Samm andata in vantaggio al quarto d’ora con un rigore procurato con furbizia e trasformato da Marrale, uno dei migliori in campo. Pareggio immediato del Pietra con Rovere bravo a sfruttare un’indecisione sulla destra e ad infilare in rete sull’uscita di Raffo. Poi a metà tempo un colpo proibito sul volto di Marrale non segnalato dal guardalinee meglio posizionato mentre un attimo prima del riposo arriva l’espulsione di Masi per un episodio analogo: rosso giusto ed Orange in 10.
Ad inizio ripresa gli ospiti approfittano della superiorità numerica e vanno avanti con il gol segnato da Puddu in mischia. La gara si fa sempre più nervosa e ad un certo punto viene allontanato anche mister Camisa per motivi ancora adesso sconosciuti. Il Pietra, però, a questo punto indietreggia, la Samm ci crede e in poco tempo si pareggiano gol e uomini in campo: il 2-2 lo realizza Gallio di testa, Puddu prende il secondo giallo e va fuori. C’è ancora tempo per sventolare un altro rosso, questa volta in faccia ad Anselmo, per un’entrata a metà campo che sembrava più punibile con un giallo. Il vento della gara cambia un’altra volta e adesso sono gli Orange ad avercelo in poppa. Si prova a vincere fino all’ultimo ma il fischio finale decreta il pari.
Dagli altri campi arrivano i risultati: la Rivarolese perde in casa con l’Imperia, restiamo in testa, ora in coppia con il Valdivara. Tre partite, sette punti, la saccoccia continua a riempirsi, fieno e legna per il lungo inverno: bravi ragazzi.

 

SAMMARGHERITESE: Raffo, Liguori, Gallio, Gambarelli, Bozzo, Mortola, Cilia, Privino, Marrale, Masi, Signorini. A disposizione: Santarello, Casarini, Del Cielo, Marcelli, Cagnazzo, Neirotti, Canella. Allenatore: Camisa
PIETRA LIGURE: Tufano, Bottino, Puddu, Baracco, Galleano, Facello, Rovere, Zunino, Anselmo, Centino, Monteanni. A disposizione: Alberico, Barone, Rossi, Titi, Ponzo, Battuello, Bianco. Allenatore: Pisano
Arbitro: Gioele Iacobellis di Pisa; assistenti: Alessandro Nista e Simone Mino di La Spezia