Impresa Samm: espugnato il campo dell’Imperia

La Sammargheritese prima squadra continua il suo ottimo periodo d’inizio stagione ed ottiene la quarta vittoria in cinque incontri ufficiali, la seconda in campionato, andando a vincere per 1-0 sul campo dell’Imperia.
Un successo storico. La formazione Orange, in tutta la sua storia, mai era riuscita ad espugnare il “Nino Ciccione”, dove finora aveva raccolto soltanto quattro pareggi in 15 trasferte. Questa volta un manipolo di giovincelli, con in campo i due “vecchietti”, bomber Marrale, 30 anni, e capitan Mortola, 26 fra meno di un mese, guidati in panchina da mister Camisa, hanno conquistato il fortino nerazzurro. Un fortino che, stando alle dichiarazioni pre-partita degli avversari, doveva rimanere inviolato per tutto il torneo.
Ad onor del vero abbiamo avuto anche fortuna, i padroni di casa avrebbero probabilmente meritato qualcosa in più ma la squadra, dopo il vantaggio ad inizio gara, si è difesa bene, in maniera tranquilla, nonostante gli infortuni agli esterni bassi di destra che hanno costretto l’allenatore Camisa a sostituzioni obbligate.

Sammargheritese subito avanti dopo otto minuti, grazie ad un autogol di Giglio che di testa insacca nella sua porta sugli sviluppi di un corner.
L’Imperia reagisce immediatamente e continua a cercare il pari per tutto il primo tempo ma Raffo è sempre bravo sui tentativi soprattutto di Sanci.
Nella ripresa la musica non cambia, con i padroni di casa sempre alla ricerca del gol e la Samm che prova un paio di ripartenze intorno al quarto d’ora con Masi parato dal portiere ed un’ottima chiusura di Laera in fase difensiva. Negli ultimi venti minuti la spinta nerazzurra aumenta d’intensità ma il reparto arretrato della Samm continua il suo splendido lavoro e lascia poche occasioni da rete. Le più pericolose sono di Daddi, colpo di testa e parata in calcio d’angolo di Raffo, e capocciata di Cocito, che questa volta supera l’estremo difensore ma non Gambarelli che salva sulla linea.

Al triplice fischio si esulta. Si mettono in cascina anche questi tre punti, che verranno bene nei periodi di magra, e si vola in testa alla classifica in compagnia della Rivarolese.
Non è questa la nostra posizione ma intanto godiamocela.

 

IMPERIA: Todde, Ambrosini, Pinna (12’st Martini), Laera, Cocito, Franco (25’st Canu), Calzia (12’st Cugge), Giglio, Daddi, Ymeri, Sanci. A disposizione: Filiberto, Corio, Vassallo N., Risso. Allenatore: Alfredo Bencardino
SAMMARGHERITESE: Raffo, Ferrari (12’pt Liguori, 10’st Amandolesi), Gallio, Gambarelli, Bozzo, Mortola, Cilia, Privino (44’st Del Cielo), Marrale (22’st Neirotti), Masi, Signorini (20’pt Marcelli). A disposizione: Santarello, Cagnazzo. Allenatore: Marco Camisa
Arbitro: Matteo Campagni di Firenze; assistenti: Nicolò Pasquini e Renzo Piero Pisani di Genova
Ammoniti: Ambrosini, Calzia e Sanci (I) – Liguori, Gambarelli, Bozzo e Cilia (S)